Assassin’s Creed Origins, spuntano nuovi rumors sulle modalità di gioco

Assassin's Creed Origins

Soltanto qualche giorno fa vi abbiamo mostrato la prima foto “leaked” di Assassin’s Creed Origins (la trovate in alto), l’ultimo capitolo della saga targata Ubisoft che tornerà presumibilmente a fine anno dopo un anno sabbatico. Oggi, nonostante trapeli davvero poco dalle bocche di produttori e sviluppatori, vi riportiamo nuovi rumors che – di certo – aumenteranno in modo considerevole l’hype dei fan.

Prima di entrare nel dettaglio, bisogna segnalare il fatto che il gruppo di lavoro è quasi identico a quello che sfornò a fine 2013 Assassin’s Creed IV Black Flag, il primo titolo della saga adattato per le console new generation. Insomma, una sorta di attestato di qualità sul prodotto che sta per nascere.

L’ambientazione: sappiamo che sarà l’antico Egitto, ma fino ad oggi non erano spuntate date specifiche. Ebbene, sembra che ci troveremo nell’epoca della quinta dinastia reale, un periodo storico che dovrebbe quindi essere compreso tra il 2494 e il 2345 A.C.

Il protagonista del gioco (dovrebbe essere alla fine controllabile solo un Assassino, e non due come si vociferava) sarà dotato di un armamentario basico (arco, lancia e scudo) e le sue modalità di combattimento saranno simili a quelli che abbiamo vissuto in The Witcher 3. Rispetto a Black Flag non dovrebbero esserci battaglie in mare (a dispetto dell’immagine di cui sopra) ma in compenso l’open world dovrebbe essere ampio più del doppio. Tanta roba, insomma, con la ciliegina finale di un’aquila controllabile, quasi come un drone dei nostri giorni. L’acquolina in bocca si sente, vedremo se nel corso dell’E3 avremo maggiori info su Assassin’s Creed Origins.

Alberto De Marco
About Alberto De Marco 28 Articoli
Copywriter e social media manager; appassionato di calcio (tifosissimo della Juventus) e di nuove tecnologie. Fan numero uno di Apple, della sua storia e di ciò che sta rappresentando nella nostra epoca. Questa è la mia mail
Contact: Facebook