Apple Pay pronta allo sbarco in Italia, due indizi decisivi

apple pay

Un paio di mesi fa c’era stato un “falso allarme”: ora sembra che sia davvero arrivato il momento di vedere Apple Pay in Italia. Nelle ultime ore, in effetti, sono avvenuti diverse modifiche nel sito ufficiale di Apple che lasciano pensare ad un annuncio imminente. In particolare ci riferiamo a due aspetti, cerchiamo di capire di cosa si tratta.

Prima di tutto la traduzione in italiano di diverse pagine del servizio: oltre ad alcune sezioni (che prima o poi avrebbero dovuto avere la traduzione) sono state tradotti anche i testi dedicati ai rivenditori. Insomma, già questo basterebbe ad immaginare Apple Pay presto in Italia.

L’indizio decisivo, però, è ancora relativo alla sezione dedicata ai commercianti: è infatti disponibile il download della decalcomania “Apple Pay”, per intenderci le etichette (gli adesivi) che vediamo alla cassa o all’ingresso di un negozio che specificano i metodi di pagamento utilizzati. Se si vuole effettuare il download, inoltre, compare il nostro paese tra quelli abilitati, cosa che prima non avveniva.

Ricordiamo che Apple Pay permette un pagamento semplice e sicuro nei rivenditori autorizzati: basta avvicinare il proprio iPhone al POS abilitato…et voilà. Sarà necessario registrare la propria carta di credito tramite l’app Wallet solo al primo acquisto. Ricordiamo che le banche nostrane che ad oggi supportano il servizio sono Unicredit, Carrefour Banca e Boon.

Carmine Alfano
About Carmine Alfano 25 Articoli
La tecnologia è al centro della mia vita: gestisco un negozio di elettronica, sin da piccolo sono stato attratto da questo mondo. Vi aiuterò a scoprire curiosità e anteprime sui prodotti che vedete in vetrina, spero che la mia esperienza possa servirvi anche al momento dell'acquisto. Se avete bisogno di consigli, scrivetemi alla mia mail cliccando qui.