L’importanza di un sito web nel 2019

Pensare che al giorno d’oggi non avere una pagina online che racconti un po’ della nostra storia sembra impossibile. Facebook, Instagram e Whatsapp sono i canali più diffusi in Italia e nel Mondo dove milioni di persone ogni giorno condividono informazioni con i propri amici o con chi li segue. Allo stesso modo per un’azienda o per un privato che esercita una libera professione è impossibile non pensare di avere un sito web o anche u profilo social che descriva la propria storia e i propri servizi. Secondo alcuni dati statisti degli mulini anni, il 90% delle persone che si presta ad acquistare un prodotto e un servizio non di prima necessità consulta Google, chiedendo al motore di ricerca informazioni aggiuntive o consigli su come risparmiare. Un sito web in quel caso sarebbe un ottimo modo per una piccola o media impresa per intercettare il traffico e farsi conoscere ad un pubblico abbastanza in linea. Dopo aver analizzato alcuni portali online, in particolare modo i siti web palermo dei nostri amici siciliani, siamo pronti a rivelarvi altri interessanti dati che confermeranno l’importanza di avere un sito internet nel 2019.

Solo il 30% delle PMI ha un sito web

Secondo uno studio del 2017, quindi non troppo lontano nel tempo, circa solo una azienda su tre gode di un sito web. Questo significa che due PMI su tre non ne hanno e, una percentuale di loro, non ha neanche intenzione di realizzarne uno. I motivi di questa poca presenza sul web sono da attribuirei a diversi fattori: scarsa digitalizzazione, poca fiducia nelle web agency, scarsi risultati pregressi, mancanza di budget da investire nell’online, etc. Eppure più della metà delle PMI che ha fatto realizzare un sito internet si reputa alquanto soddisfatto perchè ha visto una crescita, se non nelle vendite, nella visibilità. Senza dubbio un’azienda che ha un sito web e racconta anche con poche parole la sua storia è più credibile rispetto a chi non appare nelle ricerche organiche o non cura professionalmente la propria presenza digitale.

Cosa ci aspetta nel 2019?

I siti web sono destinati a crescere di numero visto la maggiore accessibilità dei CMS (WordPress in primis) e di altri strumenti che rendono più facile la creazione dei contenuti web. In più la cultura digitale si è espansa nell’ultimo anno e sono state moltissime le PMI che si sono adeguate, realizzando almeno una pagina aziendale in un social network. Nel 2019 il trend positivo porterà senza dubbio molte PMI a creare un sito internet, rivolgendosi ad una web agency o ad un professionista, e ad investire risorse, piccole o grandi, nel web marketing. Infine secondo gli analisti, si vedrà un vero e proprio boom dell’ e-commerce come strumento non solo di vendita online ma anche come vetrina di prodotti e servizi per le imprese.

Isan Hydi
About Isan Hydi 26 Articoli
Piemontese d'adozione, adoro viaggiare ma anche la mia routine quotidiana. Ho approcciato il web da neofita, come tanti, ma col tempo questo è diventato il mio lavoro: mi affascina tutto ciò che ruota attorno al web marketing, ne adoro le dinamiche. Mi ritengo una persona fortunata: adoro il mio lavoro e lo faccio con passione, senza risparmiarmi mai!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*