Xiaomi Mi 6X è ufficiale, apre la strada al futuro Mi A2?

xiaomi mi 6x 9

E’ stato ufficializzato l’atteso Xiaomi Mi 6X: al di là dell’ottimo rapporto qualità-prezzo, l’attenzione degli appassionati era rivolta verso questo smartphone soprattutto perché dovrebbe trattarsi di una sorta di “base” per il futuro Xiaomi Mi A2, il secondo Android One dell’azienda cinese che seguirà l’apprezzatissimo (anche alle nostre latitudini) Mi A1.

Xiaomi Mi 6X arriva con un display LCD da 5.99 pollici in Full HD+ (anche in questo caso troviamo un aspect ratio 18:9). Sotto il cofano troviamo uno Snapdragon 660 con scheda grafica Adreno 512 e diverse combinazioni tra memoria RAM e storage interno. Le versioni disponibili saranno quelle da 4+64 GB, 6+64 GB e 6+128 GB.

Dal punto di vista del comparto fotografico vengono confermati i rumors delle scorse settimane: la dual cam posteriore sarà composta da due sensori Sony (IMX486 e IMB376) entrambi con apertura f/1.75 e con risoluzione da 12 e 20 MP. Quest’ultimo sensore sarà poi montato anche sulla parte frontale dello smartphone.

Xiaomi Mi 6X vanta uno spessore ridottissimo (7.3 mm), oltre che una batteria da 3.010 mAh che arriva con Quick Charge 3.0. Il sensore per le impronte digitali è piazzato sul retro, mentre non mancherà una porta USB di tipo C e il supporto alla dual SIM. Lo smartphone girerà su Android Oreo 8.1 con l’ultima versione MIUI disponibile. Disponibilità dal 27 aprile in Cina, prezzi da 210 a 260 euro (al cambio attuale).

Alfonso Alfano
About Alfonso Alfano 149 Articoli
Sono Alfonso Alfano, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*