Samsung Galaxy S10 non avrà grossi cambiamenti estetici ma vanterà due novità epocali

Samsung Galaxy S10

Si comincia a parlare, quando presumibilmente mancano circa 10 mesi dal suo lancio, già di Samsung Galaxy S10. Il top di gamma che aprirà il 2019 dell’azienda coreana è finito al centro di un report della testata coreana TheBell che prova ad immaginare quali saranno le novità rilevanti che lo accompagneranno.

La prima osservazione che fa il sito riguarda il lato estetico: il successo dell’Infinity Display è stato troppo fragoroso per essere ignorato, è altamente probabile che Samsung scelga allora di completare una sorta di ciclo triennale, e continuare a proporre le stesse linee guida per il design. Insomma, senza girarci attorno, Samsung Galaxy S10 dovrebbe assomigliare molto a S9 e S8.

Ma quali saranno allora le novità che vedremo su Samsung Galaxy S10? Si parte dal riconoscimento facciale in 3D, vera pecca degli ultimi flagship dell’azienda coreana soprattutto se questo particolare dettaglio viene messo a confronto con quanto è riuscita a fare Apple su iPhone X. Ebbene, potrebbe arrivare la tecnologia “3D Sensing” sulla fotocamera anteriore, in modo da avvicinarsi alla TrueDepth Camera e cominciare così ad accorciare il divario da Cupertino.

L’altra feature, molto attesa tra l’altro, dovrebbe riguardare il sensore per le impronte digitali integrato nel display: Samsung potrebbe già portarlo col Note 9, su Samsung Galaxy S10 però si potrebbe provare una soluzione differente con una più ampia porzione dello schermo utile a utilizzare lo scanner.

Alfonso Alfano
About Alfonso Alfano 149 Articoli
Sono Alfonso Alfano, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*