Apple Pay sbarca in Italia da oggi 17 maggio: ecco ciò che c’è da sapere

apple pay

Da oggi 17 maggio è ufficiale l’arrivo di Apple Pay in Italia. L’attesa, lunghissima, è così terminata e da oggi i possessori dei modelli di iPhone uguali o superiori al 6 potranno utilizzare il metodo di pagamento targato Cupertino. Ricordiamo che nei punti autorizzati, sarà necessario solo passare il proprio dispositivo (a proposito, sono coinvolti anche gli Apple Watch) accanto al POS abilitato, dopo aver riconosciuto le proprie impronte digitali tramite Touch ID; a quel punto viene effettuato il pagamento, senza necessità di marcare PIN, di mostrare documenti o di utilizzare una carta “fisica”. Prima, però, ci sono alcune cose da sapere sull’attivazione di Apple Pay.

Il primo passaggio da compiere è quello di registrarsi sull’app Wallet e inserire lì le carte di credito (Visa o Mastercard) che serviranno poi per le transazioni. Al momento le carte autorizzate sono quelle emesse da Unicredit, Carrefour Bank e Boon. Proprio quest’ultimo risulta decisamente interessante, in quanto si tratta di un conto prepagato dove poter trasferire fondi da altre carte o tramite bonifico bancario. Prossimamente, comunque, anche Fineco dovrebbe aggiungersi alla lista delle banche che partecipano all’iniziativa.

Doveroso sottolineare che Apple Pay non prevede costi supplementari (commissioni et similia) e che potrà essere utilizzato anche per gli acquisti in-app.

Paolo Bardelli
About Paolo Bardelli 35 Articoli
Giornalista, è la punta di diamante del nostro network. La sua firma è apparsa sul prestigioso Guerin Sportivo, redattore anche su Tuttomercatoweb e Apple TV Italia. Conta su svariate collaborazioni sul web, il suo stile è inconfondibile. Adora Apple, l'iPhone è il suo compagno di vita!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*